AFFIDAMENTO INCARICO - %

Lulla

Nuovo iscritto
Messaggi
1
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Umbria
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Sismicad
Buon pomeriggio.
Mi trovo oberata di lavoro e non riesco a completare il lavoro fatto da sola.
Fino ad oggi ho fatto sempre tutto in autonomia.
Ho un ingegnere che mi da una grossa mano da qualche settimana.
Vorrei capire secondo voi della parcella quanta percentuale posso dargli nel momento in cui gli faccio svolgere la pratica in modo completo e io mi limito a controllare il tutto e mettere la firma.
E nel caso in cui lui svolge il lavoro e firma, quanto devo trattenere io per aver trovato l'incarico e averglielo passato.
Grazie
 
nel primo caso almeno 2/3 a chi fa tutto
nel secondo il 100%
 
procedi al contrario... chiedi a lui quanto vorrebbe nel caso 1 e 2 e poi ti muovi di conseguenza
 
Se c'è "amicizia" e scambio lavori nel secondo caso dagli il 100%, altimenti alcuni applicano una percentuare di commissione da "commerciale", tra il 5% e il 10%, solo per aver passato il lavoro. Nel primo caso generalmente dalla metà ai 2/3 toccano a chi fa tutto. Almeno questo da esperienza personale, anche se non mi vergogno a dire che mi hanno proposto incarichi per "fare tutto" tranne la firma, con percentuali al 30%.... ovviamente rifiutati ricevendo accuse di "spocchiosità", e minacce del tipo "tanto qualche neolaureato lo trovo....".
Ma tanto dopo la proposta di calcolo e direzione lavori (con firma) di una villa bifamiliare da parte di un architetto "al massimo a 2000€, altrimenti prendi più di me per la parte architettonica" non mi stupisco più di niente. Nemmeno del collaudatore che ad un mio deposito a 1800€ ne ha incassati dal commmittente 2500€.
 
Se c'è "amicizia" e scambio lavori nel secondo caso dagli il 100%, altimenti alcuni applicano una percentuare di commissione da "commerciale", tra il 5% e il 10%, solo per aver passato il lavoro. Nel primo caso generalmente dalla metà ai 2/3 toccano a chi fa tutto. Almeno questo da esperienza personale, anche se non mi vergogno a dire che mi hanno proposto incarichi per "fare tutto" tranne la firma, con percentuali al 30%.... ovviamente rifiutati ricevendo accuse di "spocchiosità", e minacce del tipo "tanto qualche neolaureato lo trovo....".
Ma tanto dopo la proposta di calcolo e direzione lavori (con firma) di una villa bifamiliare da parte di un architetto "al massimo a 2000€, altrimenti prendi più di me per la parte architettonica" non mi stupisco più di niente. Nemmeno del collaudatore che ad un mio deposito a 1800€ ne ha incassati dal commmittente 2500€.
.. sveglio quel collaudatore :)
Secondo voi un collaudo su una villetta quanto dovrebbe costare?
 
Buon pomeriggio.
Mi trovo oberata di lavoro e non riesco a completare il lavoro fatto da sola.
Fino ad oggi ho fatto sempre tutto in autonomia.
Ho un ingegnere che mi da una grossa mano da qualche settimana.
Vorrei capire secondo voi della parcella quanta percentuale posso dargli nel momento in cui gli faccio svolgere la pratica in modo completo e io mi limito a controllare il tutto e mettere la firma.
E nel caso in cui lui svolge il lavoro e firma, quanto devo trattenere io per aver trovato l'incarico e averglielo passato.
Grazie

qui funzione così

io trovo il lavoro tu me lo fai, firmiao ognuno le cose proprie 50%

fai tutto tu ma firmo io accordi diretti a prescindere da quanto incassa chi firma, quindi con prezzi liberi di mercato e di media sono anche bassi eprché chi fa i conti al 99% cheide il pagamento a nero
 
Per entrambi i casi chiedigli quanto vuole e ti fai i conti per la tua controproposta.
 
Indietro
Top