Appalto lavori a ditta individuale sospensione isolamento COVID

Lucio

Active member
Messaggi
37
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
10-20
Regione
  1. Sicilia
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. CDS WIN
Nell'anno 2020 in un Condominio sono stati appaltati dei lavori edili ad un'impresa individuale familiare intestata ad un figlio (Tizio) con altri tre operai tra i quali due fratelli ed il Padre tutti parenti di Tizio.

Nei mesi finali dell'anno 2020 inizio 2021 gli operai contraggono il Virus (come da certificato medico) e si isolano per 25 gg., tali giorni non sono stati considerati utili dal D.L. ai fini del completamento dei lavori. Di contro il Condominio ritiene tale fermo idoneo a far scattare la penalità, stabilita in Contratto, in € 100,00 al giorno (in totale € 2.500,00).

Affermano, come da stralcio sottostante inviata alla Direzione dei Lavori che:

"Il periodo di sospensione di giorni 25 giustificato con l’isolamento degli operai per Covid non può essere riconosciuto come addebitabile al Condominio. In quanto al Ditta doveva garantire una pronta sostituzione degli addetti malati ed un’ alternanza della mano d’opera con soggetti sani. Evitando in tal modo di fermare i lavori"

Potreste esprimere la Vs. opinione sul punto, indicandomi, se possibile, eventuali norme, decreti e link per approfondire la questione. Grazie.
 
E' stata fatta la sospensione dei lavori nel periodo di positività degli operai, e la conseguente comunicazione di ripresa degli stessi? In caso affermativo sicuramente i giorni persi non possono essere computati nella tempistica totale.
 
Ultima modifica:
E' stata fatta la sospensione dei lavori nel periodo di positività degli operai, e la conseguente comunicazione di ripresa degli stessi? In caso affermativo sicuramente i giorni persi non possono essere computati nella tempistica totale.
Si sospesi e ripresi...tutti documenti fatti da me Direttore dei Lavori. Soltanto che il Condominio e, i Condomini in particolare, contestano l'operato del Direttore dei Lavori affermando di dover applicare la penalità giornaliera. Come scritto al primo post affermano che:
"Il periodo di sospensione di giorni 25 giustificato con l’isolamento degli operai per Covid non può essere riconosciuto come addebitabile al Condominio. In quanto al Ditta doveva garantire una pronta sostituzione degli addetti malati ed un’ alternanza della mano d’opera con soggetti sani. Evitando in tal modo di fermare i lavori"
 
Secondo me puoi stare tranquillo, a meno che nel contratto di appalto non sia specificato diversamente, ovvero che l'interruzione da covid-19 non debba essere computata nei periodi di sospensione dei lavori.
 
Il Contratto non dice nulla in quanto i lavori sono stati appaltati nel Dicembre 2019 quando il problema Covid Sars2 non esisteva in termini di emergenza epidemiologica... si inizio a parlare del problema il 24 febbraio 2020...mi sembra
 
Indietro
Top