Azione del vento CNR2018

fif1996!

Active member
Messaggi
30
Professione
  1. Stud. /tirocin.
Anni esperienza
0-1
Regione
  1. Campania
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Ansys
  2. SAP2000
Salve a tutti, sono alle prese con la definizione del carico da vengo per un edificio in ca. Sebbene ai fini della progettazione il vento per una struttura in ca risulti sicuramente poco rilevante rispetto all’azione sismica volevo comunque procedere ad una sua definizione. Ho fatto riferimento alla circolare esplicativa del CNR la quale al paragrafo H fornisce sia per le pareti verticali che per la copertura i coefficienti di pressione cp.
Avendo definito le pressioni per ciascuna faccia e moltiplicate per l’area di interesse definisco le forze in kN che agiscono sulle diverse aree. La domanda è questa:
Tali forze dovrei ripartirle per i diversi nodi della struttura? O volendo per ciascuno orizzontamento? In tal caso come si fa? Dovrei dividere la forza per ogni interpiano?
C’è una procedura descritta magari da eseguire anche sul sap2000?
Inoltre nella valutazione del coefficiente di esposizione ce l’altezza z dell’edificio viene considerata trascurando l’ultimo piano in cui c’è solamente la copertura del torrino scala?
Grazie a chi mi aiuta
 
"Sebbene ai fini della progettazione il vento per una struttura in ca risulti sicuramente poco rilevante rispetto all’azione sismica"
Di questo non ne sarei così sicuro a priori. Ti potrei portare decine di casi in cui l'azione del vento è risultata dimensionante!

Tali forze dovrei ripartirle per i diversi nodi della struttura? O volendo per ciascuno orizzontamento? In tal caso come si fa? Dovrei dividere la forza per ogni interpiano?
Dipende dall'abitudine, da cosa ti consente il software che utilizzi e da cosa stai analizzando. Io, per esempio, utilizzando Straus7 creo dei loadpatch (che sono essenzialmente dei plate privi di qualsiasi caratteristica meccanica) ed applico il carico del vento distribuito sulla superficie. I loadpatch consentono di definire su quali Beams devono trasferire il carico. Non so cosa consente di fare SAP2000.

Inoltre nella valutazione del coefficiente di esposizione ce l’altezza z dell’edificio viene considerata trascurando l’ultimo piano in cui c’è solamente la copertura del torrino scala?
Dipende anche da quanto svetta il torrino rispetto all'edificio e quanto incide sulla superficie esposta.
Io procederei così: sulle pareti e sulla copertura considererei il vento calcolato senza tener conto del torrino, sul torrino applicherei invece i carichi relativi alla sua quota.
 
sttoscrivo che per certe zone il vento risulta dimensionante. mi accodo nel cercare se sap ha dei loadpatch, floorload, areaload o qualcosa di simile. in genere i software hanno delle utility o degli elementi che ti permettono di applicare una pressione e ripartirla sugli elementi beam o sui nodi secondo vari schemi
 
Indietro
Top