Calcolo numero di fissaggi per teli e membrane - Errori nelle norme tecniche?

Legs

Well-known member
Messaggi
162
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
oltre 20
Regione
  1. Lombardia
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. MasterSap
PREMESSA: scusate per la lunghezza del post.

Spesso mi capita di dover calcolare i fissaggi dei teli plastici (tipicamente indicati come TPO) per impedirne il sollevamento dovuto al vento.
La norma di riferimento è la UNI 11442-1 che a sua volta fa riferimento all'Eurocodice 1 parte 4 per determinare l'azione del vento,
Il punto è che nella UNI è riportato un esempio di calcolo (eseguito in combinazione rara ma non è questo il problema) in cui vengono utilizzati i coefficienti di pressione per le superfici maggiori di 10mq ossia i Cpe,10 (Tralasciamo la grossolanità di considerare coefficienti positivi e negativi anche dove sono presenti solo quelli negativi), cosa che ritengo sbagliata.

L'Eurocodice 1 parte 4 in versione italiana
dice al punto 1.6.4: I coefficienti di pressione esterna sono distinti in coefficienti globali e coefficienti locali.
Sono detti "locali" i coefficienti di pressione relativi a superfici caricate aventi un'area non maggiore di 1mq per esempio per la progettazione di elementi di piccole dimensioni e ornamenti ....
mentre nella nota nella nota 1 del punto 7.2.1 dice: i valori di Cpe,1 sono pensati per la progettazione di piccoli elementi e relativi elementi di fissaggio con un'area per elemento di 1 mq o meno come per esempio elementi di chiusura e di copertura. I valori di Cpe,10 possono essere utilizzati per la progettazione delle parti strutturali degli edifici.
In pratica dice che la superficie di riferimento non è quella tributaria del fissaggio ma è quella dell'elemento fissato. Quindi se pensiamo a un telo su una copertura bella grande come quella dei capannoni allora è giusto utilizzare i Cpe,10.
E quindi qui viene data ragione alla scelta dei coefficienti Cpe,10 fatta nella UNI 11442-1.

Lo stesso Eurocodice 1 parte 4 nella versione inglese dice un'altra cosa.
Al punto 1.6.4 dice: The external pressure coefficients are divided into overall coefficients and local coefficients. Local coefficients give the pressure coefficients for loaded areas of 1 m2 or less e.g. for the design of small elements and fixings ...
mentre nella nota 7.2.1 dice: Values for Cpe,1 are intended for the design of small elements and fixings with an area per element of 1 m2 or less such as cladding elements and roofing elements. Values for Cpe,10 may be used for the design of the overall load bearing structure of buildings.
Quindi invece viene detto che i fissaggi sono sostanzialmente da intendersi elementi di dettaglio e quindi si devono usare i Cpe,1. Notate che parla di piccoli elementi e fissaggi ma questi tra di loro non sono correlati.
E quindi qui viene dato torto alla scelta dei coefficienti Cpe,10 fatta nella UNI 11442-1.

La mia interpretazione (ossia che si debbano usare i Cpe,1) è condivisa anche da un noto gruppo Olandese di fissaggi. E in Italia buona parte dei fissaggi li calcolano loro (anche se fanno una scelta strana sui valori dei coefficienti di sicurezza che non ho ancora capito dove li hanno presi).

Per chi ha avuto la pazienza di leggere. Che ne pensate. Chi ha ragione?
 
Se non erro le CNR-DT207 dicono chiaramente che per i fissaggi degli elementi occorre usare il Cpe,1. Così ho sempre fatto.
Però mi sono occupato di fissaggi di pannelli prefabbricati o, al limite, di lamiere grecate su arcarecci.
Credo però che per poliolefine (TPO) valga lo stesso discorso.
Inoltre anche la Circolare dovrebbe ribadire il discorso. Purtroppo sono in giro e non ho sotto mano i documenti citati...
 
Grazie. Effettivamente non avevo pensato alla circolare e alla CNR.
Li ho letti. Resta assodato che per le strutture principali si usano i globali o i Cpe,10 a seconda di quanto si voglia affinare il calcolo.
Quando parlano di Cpe,1 si riferiscono a elementi di piccole dimensioni (<=1mq) quali elementi di rivestimento ed i loro fissaggi.
Non sono proprio sicuro che questo equivalga a: fissaggi=Cpe,1.
Per fare un esempio le lamiere grecate (mi capita di verificare anche quelle) sono in genere elementi di 10-12m e quindi hanno superfici che possono tranquillamente superare i 10mq. Quindi, teoricamente, per loro potrei usare i Cpe,10.
Rimango confuso sui teli.
 
CNR H2.1:
1699512725759.png
EC1-1-4 7.2.1:
1699512976696.png
Qui la definizione mi sembra più chiara di quella riportata nella Circolare.

Tieni anche conto che mi sono occupato di fissaggi quando progettavo edifici prefabbricati per nota società di e-commerce americana.
Da capitolato, le Specifiche tecniche da seguire fanno riferimento ai documenti FM Global (ovviamente quando più restrittive delle Norme italiane) e per il vento sono decisamente (e a ragione) più "cattive".
 
Ti ringrazio molto per la tua pazienza. Mi hai chiarito le idee.
Ciao e buona giornata.
 
Indietro
Top