Carpenteria di solaio anni 70

Ale321

Well-known member
Messaggi
804
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Piemonte
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Travilog
Ciao a tutti,
non riesco a capire la carpenteria del solaio tipo a seguire.
E' una struttura degli anni 70.
Credo (ma è una mia supposizione perché dalla carpenteria non si capisce) con struttura portante mista in setti in ca e forse in mattoni pieni.

Mi sembrava strano non fosse una struttura classica a telaio (pilastri e travi in ca) ma il progettista riporta l'armatura delle Corree (cordoli) quindi presuppone dei setti.

Negli anni 70 si facevano strutture a setti portanti in ca?

E' corretta la mia interpretazione?

Grazie

1.png2.png
 
Credo (ma è una mia supposizione perché dalla carpenteria non si capisce) con struttura portante mista in setti in ca e forse in mattoni pieni.

Ciao Ale321
La tua interpretazione è corretta perchè esaminando, ad esempio, l'armatura della trave 16-17 (cm 65*26) si legge che è armata con 4+4 d10. Troppo scarsa per essere considerata una trave. Ne deriva che si tratta di un cordolo. resta da capire se i setti sono in cls o in muratura. 25 cm non è un multiplo di 12.
Il muro esterno è invece 36, multiplo di 12 quindi, molto probabilmente, si tratta di mattoni pieni.
In ogni modo è necessario controllare.
Ciao.
 
Grazie Betoniera,
nella carpenteria del solaio di copertura vi e' una legenda che riporta che la struttura portante e' costituita da: Setti in CA - Mattoni Pieni e Mattoni forati, quindi presumo che anche il solaio tipo sia uguale.

Quindi devo modellare una struttura mista CA + Muratura Piena + Muratura forata?

Bel casino....
 

Allegati

  • Immagine.png
    Immagine.png
    26,9 KB · Visualizzazioni: 8
Grazie Betoniera,
nella carpenteria del solaio di copertura vi e' una legenda che riporta che la struttura portante e' costituita da: Setti in CA - Mattoni Pieni e Mattoni forati, quindi presumo che anche il solaio tipo sia uguale.

Quindi devo modellare una struttura mista CA + Muratura Piena + Muratura forata?

Bel casino....
Nel caso in cui siano presenti più materiali/tecnologie per assorbire i carichi sismici, è necessario svolgere una analisi non lineare (ormai quasi d'obbligo con l'esistente, e si può fare almeno in LC2). Altrimenti nel caso di analisi lineare si deve affidare tutto il sisma ad un solo sistema/tecnologia, svincolando come bielle gli altri elementi
 
... grazie.
Se facessi una dinamica modale (la pushover ad esser sincero non l'ho mai fatta, ho letto dei libri ma devo ancora cimentarmi...) e se supponessi di affidare il sisma ai soli setti in CA, sarebbe errato modellare solo le strutture in CA trascurando quelle in muratura ? Cioè modellerei soli i setti e le travi in CA.
Le travi non le verificherei in quanto in realtà sono dei cordoli

Sarebbe sbagliato?

Grazie
 
... grazie.
Se facessi una dinamica modale (la pushover ad esser sincero non l'ho mai fatta, ho letto dei libri ma devo ancora cimentarmi...) e se supponessi di affidare il sisma ai soli setti in CA, sarebbe errato modellare solo le strutture in CA trascurando quelle in muratura ? Cioè modellerei soli i setti e le travi in CA.
Le travi non le verificherei in quanto in realtà sono dei cordoli

Sarebbe sbagliato?

Grazie
Non puoi trascurarli verticalmente, altrimenti non credo tu riesca a portare I carichi verticali. Vanno svinvolati, oppure l'anaisi per carichi statici fai un modello a parte e per I carichi sismici li consideri come carico e come massa sismica. I cordoli perimetrali e le corree puoi considerarli come tali (e quindi non verificarli sismicamente) se facenti parte di un diaframma rigido

Altra cosa, se hai un diaframma rigido, che scarica sulla muratura, controlla che non vi sia "l'effetto lama" che tagli la muratura a livello di interpiano, quindi se fai una analisi lineare o limiti il drift del cls a quello della muratura, per avere spostamenti compatibili, oppure determini il tagliante sismico che finisce su ogni setto murario, e verifichi I cinematismi associati
 
Indietro
Top