Come rendere un preventivo inespugnabile e come cautelarsi lato cliente?

iFede

Well-known member
Messaggi
74
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Lombardia
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. MasterSap
Se in qualità di cliente contatto un elettricista, un ingegnere, ecc... e chiedo a lui un preventivo ed il professionista mi confida a voce la somma di 1200 euro + IVA ma non mi lascia nessun pezzo di carta, a fine lavori, può presentarmi una fattura di 1300 euro + IVA o per assurdo il doppio? Se faccio firmare al professionista un preventivo potrei rischiare di pagare ugualmente 1300 euro + IVA perché sulla fattura potrebbe aggiungere qualsiasi imprevisto di qualsiasi natura insorto durante l’esecuzione della prestazione. Insomma, per essere certi di non avere problemi come ci si deve comportare? Il preventivo sicuramente è meglio di niente ma perché abbia valore legale cosa si deve fare? Per scongiurare rincari cosa si deve scrivere? Le cifre che ho scritto sono puramente indicative. Per somme di questa natura e per una differenza di 100 euro non diventa ricco o povero il professionista e neppure io ma se le somme fossero maggiorni. 100.000 € di differenza potrebbero essere una bella somma e quindi anche un bel problema.

Grazie
 
Indietro
Top