Compiti e responsabilità del direttore tecnico di impresa

IngEdile

Active member
Messaggi
33
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
0-1
Regione
  1. Puglia
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. CDS WIN
Buonasera, mi hanno proposto di diventare direttore tecnico di un’impresa che opera nel settore edile. Siccome ho poca esperienza, vi chiedo quali sarebbero le mie responsabilità? Inoltre, il direttore tecnico di impresa è obbligato a rivestire anche il ruolo di direttore tecnico di cantiere o può sottrarsi da questo?
 
Buonasera, mi hanno proposto di diventare direttore tecnico di un’impresa che opera nel settore edile. Siccome ho poca esperienza, vi chiedo quali sarebbero le mie responsabilità? Inoltre, il direttore tecnico di impresa è obbligato a rivestire anche il ruolo di direttore tecnico di cantiere o può sottrarsi da questo?
Salve IngEdile.
Il direttore tecnico di cantiere è anche definito come direttore tecnico di impresa.
Il direttore tecnico di una impresa edile deve avere adeguate conoscenze tecniche consolidate nonché continua formazione sempre in aggiornamento.
Il direttore tecnico di impresa è una figura equiparata a quella del dirigente secondo l’art. 2 comma 1, lettera d) del dlgs 81/2008 e s.m. e i.. Nello specifico è:
persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa.
Le responsabilità del direttore tecnico di impresa sono diverse e riguardano sia l’aspetto puramente tecnico che pratico, in quanto deve interessarsi anche del rispetto delle norme antinfortunistiche.
Nessuna norma cogente definisce la figura e i compiti del direttore di cantiere.
Una Commissione appositamente istituita dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri (C.N.I.), a conclusione di uno studio mirato a definire funzioni e compiti del direttore dei lavori (per conto del committente) e del direttore tecnico di cantiere (per conto dell’appaltatore), giunge alle seguenti conclusioni.
Al direttore tecnico di cantiere competono, invece, i seguenti compiti e responsabilità:
1) l’organizzazione del cantiere, l’impiego dei mezzi d’opera, la modalità ed esecuzione delle opere provvisionali;
2) l’adozione di quelle opere e quegli accorgimenti richiesti da leggi e regolamenti vigenti, nonché suggeriti dalla pratica, atti ad evitare danni e sinistri a chi lavora e a terzi;
3) la disciplina del cantiere;
4) la fedele esecuzione del progetto e dei successivi ordini impartiti dal direttore dei lavori, in particolare per quanto concerne la data del disarmo dei getti;
5) l’impiego di materiali di buona qualità e di caratteristiche e dimensioni come richieste;
6) quant’altro è necessario perché l’opera risulti conforme alle condizioni contrattuali, statisticamente ed esteticamente accettabile e collaudabile”.

Alla prossima.
Apache54
 
Indietro
Top