controlli accettazione malta per micropali

engineerb

Nuovo iscritto
Messaggi
2
Professione
  1. Dipendente
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Liguria
CAD/BIM
  1. Autocad
  2. Altro Sw
Soft. strutture
  1. MasterSap
  2. Midas GEN
  3. SAP2000
Buongiorno a tutti, sono alle mia prima esperienza in cantiere e mi trovo a dover predisporre dei controlli di accettazione sulla malta. Il D.L. vuole farli come se fosse cls, in questione ho circa 10 mc di malta da gettare in circa 36 micropali. Ho visto che i provini della malta sono differenti rispetto a quelli del cls, sulla norma però non trovo nulla riguardo alla malta se non quella nel paragrafo della muratura. Voi avete avuto casi simili? come vi siete comportati o come vi comportereste?
 
se nel progetto il materiale di riempimento è trattato come cls, come di solito succede, procederei come proposto dal tuo DL. presumendo che utilizzi un premiscelato in silos, concorda con DL e collaudatore la frequenza del campionamento dato che non ha senso parlare di "getti giornalieri"; io faccio fare un prelievo per ogni ricarica del silos.
 
era la soluzione che si pensa di adottare. Tu hai avuto esperienza diretta?
I prelievi poi li verifichi con i controlli di accettazione A o B? perchè non so se sono utilizzabili anche per la malta e se appunto riesco a stare nei limiti della norma. Non credo di avere problemi sulla resistenza dato che mi hanno prescritto un dosaggio di 600 kg/mc di cemento R425 ed un Rck equivalente pari a 30Mpa, però non avendolo mai fatto non vorrei fare tutti sti prelievi e poi non risultano verificati.
 
si nella mia esperienza ho fatto come ti ho detto. Per le quantità che hai sicuramente accettazione tipo A. Scusa ma non ho capisco che prescrizione tu abbia, dosaggio o prestazione garantita? se ti danno un cls dosato a 600 kg di r425 come resistenza sei sulla luna comunque
 
Indietro
Top