Cp vento su rack

el ingeniero

Well-known member
Messaggi
281
Anni esperienza
10-20
Regione
  1. Abruzzo
CAD/BIM
  1. Autocad
  2. Altro Sw
Soft. strutture
  1. CDS WIN
Che valore Cp adottereste per il calcolo del vento su rack? Considerato che generalmente vengono riempite di tubazioni e canaline (negli anni nessuno si pone il problema del carico stimato in fase di progetto...) io ho sempre considerato le pareti delle reticolari come se fossero piene, piuttosto che applicare il vento solo sulle travi. Riguardo il Cp ha senso considerare 2,8 ovvero il Cp per torri e pali a traliccio a sezione quadra?
 
A mio avviso se consideri la superficie come piena fai a meno di considerare un Cp diverso da 1. È già a vantaggio di sicurezza. Ho visto che lo fa anche Cordova nel Manuale pratico per la progettazione delle strutture in acciaio: fissa a priori un carico da vento al metro quadro e moltiplica per le "larghezze di competenza" delle singole travi, ottenendo carichi al metro lineare.
 
Non sto spalmando la superficie delle travi sulla superficie piena.... questo avrebbe senso sun traliccio vuoto. Nei miei casi i rack portano o grossi tubi che riempino quasi tutto il rack o in altri casi una serie di tubi di piccolo diametro ma ravvicinati, diciamo che la superficie è assimilabile ad una piena in quanto tra il corrente inferiore e superiore corrono paralleli una serie di tubi uno sopra l'altro che rendono quel piano in cui giacciono praticamente pieno....
Il mio ragionamento parte dalle NTC 2018, sulla Circolare si indica un Cp pari a 2,8 per torri e pali tralicciati (non si parla di rack ma credo siano simili) ma anche se queste torri e pali sono vuoti, la circolare dice di considerare il Cp=2,8 su tutta la parete
Non so se ho ragionato correttamente riguardo la Circolare, in ogni caso il mio era un quesito riguardo una reticolare con le pareti praticamente piene.
 
Purtroppo è complesso trattare il vento. Probabilmente tu sei in una situazione intermedia tra quella specifica delle travi reticolari C3.3.8.6 e quella delle torri a traliccio C3.3.8.7 che trovi nella Circolare 2019 delle NTC18.
Con le reticolare piena avresti un valore massimo di 1,4.
Onestamente c'è una notevole sproporzione con questo valore e 2,4 o 2,8 indicati per le torri.
Eventualmente prova a dare un'occhiata all'Eurocodice 1 parte 4 o anche alla vecchia norma
CNR-DT 207/2008 (la trovi subito con una ricerca con google) che raccoglie una casistica più ampia.

Ho fatto una ricerca con pipe rock Wind ed ho trovato questo:
Calculate wind on the pipe rack structure, neglecting any shielding. Use a force coefficient of Cf = 1.8 on structural members, or alternatively use Cf = 2.0 be- low the first level and Cf = 1.6 above the first level.
A questo link:
Ma è venuto veramente fuori il mondo. Se hai un po' di pazienza prova a esaminare i vari link.
 
Ultima modifica:
Non sto spalmando la superficie delle travi sulla superficie piena.... questo avrebbe senso sun traliccio vuoto.
El ingeniero intendo proprio il procedimento opposto: riportare il carico superficiale sulla trave come carico distribuito al metro lineare di trave.
 
Che valore Cp adottereste per il calcolo del vento su rack? Considerato che generalmente vengono riempite di tubazioni e canaline (negli anni nessuno si pone il problema del carico stimato in fase di progetto...) io ho sempre considerato le pareti delle reticolari come se fossero piene, piuttosto che applicare il vento solo sulle travi. Riguardo il Cp ha senso considerare 2,8 ovvero il Cp per torri e pali a traliccio a sezione quadra?

Ciao el ingeniero
Io ho sempre considerato una parete piena dove vengono posati i tubi per un'altezza variabile a seconda dell'altezza dei tubi.
Se il rack ha vari livelli e se possibile, considero tutta l'altezza dei livelli di rack perchè, più di così non può essere.
Come coefficienti considero 1,2 corrispondente a 0,8 controvento e 0,4 sottovento come per le pareti piene.
Non ho mai avuto osservazioni in merito.
Ciao.

Vento Rack.jpg
 
Ultima modifica:
Betoniera, ti dico la verità all'inizio anche io riconducevo le varie strutture quasi sempre a tettoie o edifici rettangolari e non ho mai avuto problemi. Sul fatto che non facciano problemi è perchè per mia esperienza i vari Geni rompono le scatole soprattutto per la parte sismica.... quindi ho voluto superare quete schematizzazioni e studiare un pò megli la cosa (cito un mio vecchio post su altro forum riguardo il fatto che tutti i colleghi aplicavano i coefficienti delle tettoie agli impianti pubblicitari e nessuno aveva mai detto nulla, ma in realtà se poi succede qualcosa è difficile spiegare di non aver voluto applicare le CNR-DT 207/2008 che hanno un paragrafo specifico).
Mattymec non avevo capito quello che mi spiegavi, pensavo fosse l'opposto.
Legs, il tuo ragionamento mi tranquilizza, però mi chiedo però perchè un rack, per esempio ora ne sto calcolando uno a 13m di altezza, sia più assimilabile ad una trave isolata che ad una torre a traliccio riguardo i coefficienti.... grazie per il documento che hai postato, lo leggerò con calma, mi conforta intanto il discorso del drift che finalmente è esplicitato per queste strutture (1/100, anche se poi in realtà ci dobbiamo confrontare con gli impianti).
In ogni caso ho capito che l'argomento è interessante.
 
Al punto 7.11 delle EN 1991-1-4 ci sono le strutture reticolari e il valore di cf non supera mai il valore di 2, calcolato in funzione del rapporto di riempimento
 
Ultima modifica:
Indietro
Top