Deposito strutturale presso la Regione

Ale321

Well-known member
Messaggi
799
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Piemonte
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Travilog
Il DGR 10-4161 del 26/11/2021 (Regione Piemonte) riporta che la denuncia strutturale va fatta presso l’Ufficio Tecnico Regionale per le opere .... che interessino edifici o opere infrastrutturali strategiche e rilevanti riportate nell’Allegato A1.

L’allegato A1 riporta

Per gli Edifici strategici
- Asili nido e scuole di ogni ordine e grado, esclusivamente nei casi in cui sono individuate dai Piani di Protezione Civile comunale quali strutture idonee alla gestione dell’emergenza.

Per gli Edifici rilevanti

- Asili Nido e Scuole di ogni ordine e grado e strutture universitarie destinate ad attività didattiche

Un asilo o scuola SENZA funzioni o attività connesse con la gestione dell’emergenza va depositato in regione come edificio rilevante?
 
A mio parere una scuola o un asilo è da classificarsi sempre e comunque in classe d'uso III (edificio rilevante) a meno che non sia presidio per la Protezione Civile (e quindi classe d'uso IV)
 
quindi il deposito strutturale di qualsiasi intervento su scuole e/o asili in Piemonte va sempre fatto in Regione?
 
Siamo in Italia, per cui una volta stabilite le regole... non si sa bene come procedere. In Piemonte, così come in altre Regioni d'Italia, la procedura non è proprio chiarissima: per alcuni Comuni si carica la Documentazione sul Portale e poi, se è il caso, la stessa documentazione viene inviata in Regione. In altri casi invece occorre caricare il tutto direttamente sul portale della Regione.
Pertanto conviene preventivamente contattare l'Ufficio Tecnico del singolo Comune al fine di avere indicazioni più precise (ammesso di ottenerle) ed evitare di perdere tempo.
 
Con riferimento a quanto affermato da Trefolo66: "A mio parere una scuola o un asilo è da classificarsi sempre e comunque in classe d'uso III (edificio rilevante) a meno che non sia presidio per la Protezione Civile (e quindi classe d'uso IV)" non mi sembra ben chiaro quanto indicato nelle NTC 2018 e Circolare 2019 (2.4.2 / C2.4.2) ove si rimanda al Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.3685 del 21/10/2003 in cui vengono definiti "...per quanto di competenza statale, gli edifici di interesse strategico ecc...." e per l'esattezza è quel "di competenza statale" che potrebbe fare la differenza.
Anche perchè sempre la circolare riporta "A titolo di esempio in classe III ricadono scuole, teatri, musei in quanto edifici soggetti ad affollamento ecc....".
Nel mio caso si tratta di definire la classificazione di un intervento di ristrutturazione (con adeguamento) di un corpo di fabbrica annesso ad una scuola di un piccolo Comune da destinarsi a sala polifunzionale che in caso di calamità potrebbe essere indubbiamente destinata per finalità di Protezione Civile ma di competenza locale o poco più ma non certamente "statale".
A meno che come tale sia comunque da considerarsi di "di competenza statale".
Mi rendo conto che più che una risposta sollevo dei dubbi, ma tant'è, mi farebbe piacere un vostro parere.
Grazie
 
Con riferimento a quanto affermato da Trefolo66: "A mio parere una scuola o un asilo è da classificarsi sempre e comunque in classe d'uso III (edificio rilevante) a meno che non sia presidio per la Protezione Civile (e quindi classe d'uso IV)" non mi sembra ben chiaro quanto indicato nelle NTC 2018 e Circolare 2019 (2.4.2 / C2.4.2) ove si rimanda al Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.3685 del 21/10/2003 in cui vengono definiti "...per quanto di competenza statale, gli edifici di interesse strategico ecc...." e per l'esattezza è quel "di competenza statale" che potrebbe fare la differenza.
Anche perchè sempre la circolare riporta "A titolo di esempio in classe III ricadono scuole, teatri, musei in quanto edifici soggetti ad affollamento ecc....".
Nel mio caso si tratta di definire la classificazione di un intervento di ristrutturazione (con adeguamento) di un corpo di fabbrica annesso ad una scuola di un piccolo Comune da destinarsi a sala polifunzionale che in caso di calamità potrebbe essere indubbiamente destinata per finalità di Protezione Civile ma di competenza locale o poco più ma non certamente "statale".
A meno che come tale sia comunque da considerarsi di "di competenza statale".
Mi rendo conto che più che una risposta sollevo dei dubbi, ma tant'è, mi farebbe piacere un vostro parere.
Grazie
Per me lo "statale" vuol dire pubblico.
Quindi a mio avviso, se la scuola e' inserita nel piano di protezione civile, allora sarai in classe IV.
Per il deposito strutturale credo che gli interventi su scuole ed asili pubblici (sia di classe III che IV) vadano depositati in Regione Piemonte.

Però so di progettisti che depositano in comune ...

Mi piacerebbe capire come funziona....
 
Non capisco come mai non indichino semplicemente "di competenza pubblica" anziché "statale", come se non ci fossero nelle nostre Norme possibilità di interpretazioni diverse a sufficienza...
E quindi dovrebbe valere anche il viceversa, cioè per poter inserire nel Piano Comunale di Protezione Civile una struttura esistente questa dovrà essere verificata per la classe IV?
In ogni caso qui in Lombardia il deposito deve essere sempre fatto sulla apposita piattaforma MUTA (assai poco divertente!)...
Grazie del parere
 
Il vice versa credo non valga. L assurdo è che so di un intervento di miglioramento sismico ed energetico di un palazzetto dello sport comunale al quale è stato tolto la funzione di "protezione civile" per evitare il deposito in regione... ma secondo me andava cmq fatto
 
Non è che sia stata tolta quella funzione per evitare proprio di adeguarlo alla classe IV?
A parte la menata dei moduli e degli allegati non credo che il problema più grosso fosse il deposito in Regione.
Quindi il progetto di un palazzetto dello sport (pubblico per giunta) potrebbe non essere soggetto a verifica a campione come invece potrebbe capitare alla villetta?
 
Era già in classe IV .
Per un miglioramento sismico credo non cambi nulla se classe III o IV...
 
Si, effettivamente si parlava di miglioramento e non adeguamento...
Grazie
 
Cmq alla fine un progetto su una scuola o asilo in piemonte, in classe III va depositato in comune o regione?
 
Indietro
Top