Fondazioni su pali e cordoli sismici

DEMA72

Active member
Messaggi
41
Buona sera, mi chiedevo se l'obbligo di collegare le fondazioni con opportuni cordoli come indicato al p.to 7.2.5 delle NTC 2018 vale anche per fondazioni su pali.
Grazie
 
L'obbligo di collegamento tra le fondazioni vale sempre a meno di non tener conto nella modellazione degli spostamenti relativi del terreno.
In caso di palificazione poi, a mio parere, è sempre meglio inserire i collegamenti sismici per evitare di aumentare i tagli al piede e quindi sulla testa dei pali.
 
sottoscrivo fortemente. per zone relativamente tranquille come sismicità, o per strutture dove il sisma non è dominante (in pianura padana è quasi sempre il vento aspirante l'azione dominante), inserendo nel modello gli spostamenti al piede si riesce a risparmiare qualcosa nelle fondazioni.

vero anche che fare dei cordoli di collegamento, a prescindere dai calcoli
1) male non fa
2) crea delle zone "confinate" per il riempimento e la successiva pavimentazione
3) le si usa come travi portapannello/portamuro
4) consente nel caso di pali di utilizzare il caso di palo con rotazione in testa impedita (per trattazioni alla broms o con varie tipologie di molle)

di "negativo" potresti avere, in caso di cedimenti differenziali, una maggiore iperstaticità alla base che deve incassare il cedimento.

L'obbligo di collegamento tra le fondazioni vale sempre a meno di non tener conto nella modellazione degli spostamenti relativi del terreno.
In caso di palificazione poi, a mio parere, è sempre meglio inserire i collegamenti sismici per evitare di aumentare i tagli al piede e quindi sulla testa dei pali.
 
Indietro
Top