GIUNTO A CERNIERA

Misc92

Well-known member
Messaggi
54
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
5-10
Regione
  1. Lombardia
CAD/BIM
  1. Allplan
  2. Autocad
Soft. strutture
  1. EdiLus
  2. Robot
  3. SAP2000
  4. Straus7
Buongiorno a tutti,
Sto effettuando giusto uno studio per colmare un dubbio, ho creato il modello non del tutto simmetrico, la putrella non è del tutto centrata rispetto alla piastra, il mio dubbio che forse sono arrivato ad una conclusione che ora condivido con voi è questo. In un giunto, per diminuire le sollecitazioni dei tirafondi all'interno del cls, spesso si tende ad inserire ulteriori barre (immagine a sinistra n. 6 barre; immagine a destra n. 4 barre). Ho caricato il modello FEM con una forza di trazione di 60 kN, lo spessore della piastra a parete di 15 mm, (allego anche uno schizzo fatto al volo su CAD). In conclusione ho capito che non sempre aggiungendo tirafondi si riduce, dato che nel primo caso quelli centrali si prendono 18 kN, mentre nel caso di solo 4 barre filettate ne ho 15 kN. Secondo voi è giusto come ragionamento aumentare le barre filettate oppure no ? O in questo caso secondo me è meglio aumentarle in n. 3 file orizzontali dato che lavora solo a taglio. è giusto come ragionamento ? Riporto anche le sollecitazioni e si hanno solo dei piccoli picchi dove sono collegati i piatti, però non credo sia un problema dato che un acciaio S275 ha una resistenza a rottura di 410 MPa. Sono sollecitazioni alte anche perchè in teoria i bulloni devono essere molto più vicini al profilo in modo che quando tira non va in flessione la piastra a muro. Il profilo è un HEA del 180. Se preferite inserisco anche il modello FEM fatto con autodesk Robot.
Ciao e grazie a tutti.
 

Allegati

  • Disegno.jpg
    Disegno.jpg
    24,8 KB · Visualizzazioni: 12
  • Reazioni.jpg
    Reazioni.jpg
    85,1 KB · Visualizzazioni: 12
  • Sollecitazioni.jpg
    Sollecitazioni.jpg
    94,3 KB · Visualizzazioni: 12
Ciao Marco.
Anch'io utilizzo Robot Structural

Relativamente al picco di tensione
Il picco di tensione di 3846 kg/cm2 non è significativo perchè riferito ad un punto singolare.
E' normale avere questi picchi quando si lavora con gli elementi finiti plate.
In ambito meccanico è tollerato anche uno splafonamento della tensione ammissibile purchè la regione interessata sia piccola. E' la stessa cosa che facciamo noi quando esaminiamo il rifollamento dove accettiamo un tensione anche doppia rispetto a quella ammissibile

Relativamente alla distribuzione delle reazioni
Nel giunto con 3+3 tirafondi ottieni una reazione di 1800 kg sui tirafondi centrali e di 653 kg sui tirafondi laterali.
Questo è dovuto al comportamento perfettamente elastico del materiale.
La porzione di piastra negli angoli è in grado di flettersi leggermente e, quindi, il vincolo costituito dal tiranfondo risulta leggermente elastico.
Viceversa la porzione di piastra centrale è più rigida e provoca una reazione maggiore perchè il vincolo è più rigido.
E' evidente che in caso di superamento della soglia elastica e di deformazione plastica tutti i tirafondi tendo ad assumere la stessa tensione.
A pensarci bene è normale che sia così.
E' probabile che irrigidendo la piastra di base le reazioni dovrebbero avere meno differenza.
Puoi fare una prova assegnando, ad esempio, lo spessore della piastra 50 mm per vedere se è vero.
Robot non mi ha mai tradito ma, magari, questa volta non darà il risultato che ho detto e io farò una figura di cacca.
Pazienza. Nel caso inventerò qualche scusa per non dire che ho detto una cavolata.
In ogni modo mettere qualche tirafondo in più non guasta perchè eventuali tirafondi sovraccaricati ridistribuiscono il carico sugli altri.
E' corretto quello che hai detto.
Ciao
 
E' probabile che si comporti come una trave su tre appoggi e l'appoggio centrale si prenda più
carico di quelli laterali oltre ad altre concause che fanno variare il risultato
 
Ciao Marco.
Anch'io utilizzo Robot Structural

Relativamente al picco di tensione
Il picco di tensione di 3846 kg/cm2 non è significativo perchè riferito ad un punto singolare.
E' normale avere questi picchi quando si lavora con gli elementi finiti plate.
In ambito meccanico è tollerato anche uno splafonamento della tensione ammissibile purchè la regione interessata sia piccola. E' la stessa cosa che facciamo noi quando esaminiamo il rifollamento dove accettiamo un tensione anche doppia rispetto a quella ammissibile

Relativamente alla distribuzione delle reazioni
Nel giunto con 3+3 tirafondi ottieni una reazione di 1800 kg sui tirafondi centrali e di 653 kg sui tirafondi laterali.
Questo è dovuto al comportamento perfettamente elastico del materiale.
La porzione di piastra negli angoli è in grado di flettersi leggermente e, quindi, il vincolo costituito dal tiranfondo risulta leggermente elastico.
Viceversa la porzione di piastra centrale è più rigida e provoca una reazione maggiore perchè il vincolo è più rigido.
E' evidente che in caso di superamento della soglia elastica e di deformazione plastica tutti i tirafondi tendo ad assumere la stessa tensione.
A pensarci bene è normale che sia così.
E' probabile che irrigidendo la piastra di base le reazioni dovrebbero avere meno differenza.
Puoi fare una prova assegnando, ad esempio, lo spessore della piastra 50 mm per vedere se è vero.
Robot non mi ha mai tradito ma, magari, questa volta non darà il risultato che ho detto e io farò una figura di cacca.
Pazienza. Nel caso inventerò qualche scusa per non dire che ho detto una cavolata.
In ogni modo mettere qualche tirafondo in più non guasta perchè eventuali tirafondi sovraccaricati ridistribuiscono il carico sugli altri.
E' corretto quello che hai detto.
Ciao
Betoniera, Si è giusto, la differenza si riduce, infatti ragionando su io ho il profilo al centro, quindi ho un'inerzia maggiore ed è lo stesso discorso di un portale con i montanti di due inerzie differenti, quello più rigido prende più carico.
Ciao
 
Betoniera, Si è giusto, la differenza si riduce, infatti ragionando su io ho il profilo al centro, quindi ho un'inerzia maggiore ed è lo stesso discorso di un portale con i montanti di due inerzie differenti, quello più rigido prende più carico.
Ciao
Non ho capito (devo aver letto troppo superficialmente) la sollecitazione sul pezzo (possibile sia solo teso da 60 kN?)
Ad ogni modo l'ho preso come esercizio e ne ho fatto un modello.
Se interessa a qualcuno lo condivido a questo link
 
Bell'esempio e, al solito, sorprese nei risultati non rilevabili coi metodi tradizionali.
In conclusione tutto porta a non fare piastre di base o piastre di ancoraggio troppo sottili perchè non sarebbe garantita la distribuzione degli sforzi sui tirafondi.
Quindi attenzione a non usare spessori troppo esigui.

per quattropassi
che dire?
chapeau
Ciao
 
Non ho capito (devo aver letto troppo superficialmente) la sollecitazione sul pezzo (possibile sia solo teso da 60 kN?)
Ad ogni modo l'ho preso come esercizio e ne ho fatto un modello.
Se interessa a qualcuno lo condivido a questo link
Ciao quattropassi, si l'avevo preso solo come esercizio, ovviamente nella vita quotidiana si ha sempre anche una forza di taglio sulle barre
 
Non ho capito (devo aver letto troppo superficialmente) la sollecitazione sul pezzo (possibile sia solo teso da 60 kN?)
Ad ogni modo l'ho preso come esercizio e ne ho fatto un modello.
Se interessa a qualcuno lo condivido a questo link
Complimenti per come hai spiegato l'argomento. hai risposto perfettamente al mio quesito
 
Indietro
Top