Intelligenza artificiale e la professione di ingegnere

Ale321

Well-known member
Messaggi
805
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Piemonte
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Travilog
Ciao,
secondo voi come può l'intelligenza artificiale aiutare la professione dell'ingegnere progettista?
Già le software house iniziano a pubblicizzare programmi sviluppati con l'IA.
Non e' che, con l'avvento di questa intelligenza artificiale, tutte le progettazioni verranno fatte poi da computer intelligenti e addio all'ingegnere...

Cosa ne pensate?
 
Il grosso problema è che le varie intelligenze artificiali vanno istruite. Sostanzialmente si nutrono di informazioni per poter diventare operative.
Ma già oggi si stanno creando dei cortocircuiti; ossia le informazioni di cui si nutrono sono generate in parte anche dalle IA.
Il risultato è, sostanzialmente, lo stesso che si ha con il cretinismo tra consanguinei. Pian piano le soluzioni offerte dalle IA peggiorano se non si pone attenzione a cosa gli si offre.
Avevo visto uno studio sulle diagnosi mediche con numerosi fallimenti ma anche qualche caso di successo. E' vero che non ci siamo ancora ma se i risultati vengono messi nelle mani giuste la IA diventa uno strumento aggiuntivo che può fornire una maggiore visione di quello che si sta analizzando.
Il vantaggio di questi sistemi è che hanno la capacità di analizzare grandi moli di dati e non si fanno scappare i dettagli come potrebbe capitare a noi.
Ma è sempre necessario un controllo da parte esterna per godere in serenità di questi risultati.
Diciamo che, oggi, io le inquadrerei come aggiunta e non come una sostituzione ai nostri mezzi di indagine.
 
Il grosso problema è che le varie intelligenze artificiali vanno istruite. Sostanzialmente si nutrono di informazioni per poter diventare operative.
Ma già oggi si stanno creando dei cortocircuiti; ossia le informazioni di cui si nutrono sono generate in parte anche dalle IA.
Il risultato è, sostanzialmente, lo stesso che si ha con il cretinismo tra consanguinei. Pian piano le soluzioni offerte dalle IA peggiorano se non si pone attenzione a cosa gli si offre.
Avevo visto uno studio sulle diagnosi mediche con numerosi fallimenti ma anche qualche caso di successo. E' vero che non ci siamo ancora ma se i risultati vengono messi nelle mani giuste la IA diventa uno strumento aggiuntivo che può fornire una maggiore visione di quello che si sta analizzando.
Il vantaggio di questi sistemi è che hanno la capacità di analizzare grandi moli di dati e non si fanno scappare i dettagli come potrebbe capitare a noi.
Ma è sempre necessario un controllo da parte esterna per godere in serenità di questi risultati.
Diciamo che, oggi, io le inquadrerei come aggiunta e non come una sostituzione ai nostri mezzi di indagine.
.. "Diciamo che, oggi, io le inquadrerei come aggiunta e non come una sostituzione ai nostri mezzi di indagine"
e speriamo lo siano anche in futuro :)
 
Concordo con legs, nel ramo di progettazione potrebbero essere un ottimo aiuto nel proporre/delinare soluzioni ottimizzate (mi vengono in mente sezioni strutturali, diametri tubazioni, ecc.).. il tutto a patto che abbiamo le adeguate "conoscenze"
 
Indietro
Top