Le saldature sono veramente affidabili?

nicola_

Nuovo iscritto
Messaggi
2
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Toscana
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Nessuno
Salve, sono un giovane ingegnere. Sebbene mi reputi piuttosto esperto con il cemento armato e muratura, non mi sento così esperto per quello che riguarda l'acciaio. Sto progettando una piccola struttura in acciaio (in pratica 6 pilastri e una copertura monopiano, tutto in acciaio, compresa lamiera collaborante). Devo dire di essere terrorizzato da i collegamenti saldati, tanto è vero che sto praticamente collegando tutto tramite piatti e angolari bullonati, tranne per gli appoggi delle travi sui pilastri che hanno sì un piatto in sommità, ma li la gravità non gli fa danno. All'università si racconta che le saldature in officina sono affidabili sui collegamenti, ma è veramente così? faccio bene a non fidarmi totalmente oppure poss. andare liscio? Ovvio intendo una saldatura a cordone progettata, non a cas. Ad esempio un angolare che sto bullonando su entrame le travi. mi posso fidare a saldarlo su una sola?
So che la domanda per voi sarà stupida ma ho bisogno di sicurezze...
 
,,, mi posso fidare a saldarlo su una sola?...
Le saldature costituiscono effettivamente un rischio se fatte da personale non qualificato.
Questo è il motivo per cui la UNI 1090 prescrive un patentino per i saldatori.
Quello che può fare un progettista è:
- progettare un nodo in maniera più adeguata (ci sono diverse soluzioni di collegamento).
- controllare a quanto lavora la saldatura
Per la verità non ho visto in giro molti programmi per le verifiche delle saldature.
Io ne ho fatto uno che considera i cordoni come sezione soggetta agli sforzi.
Di questa sezione si calcolano momenti di inerzia e resistenti, per cui si arriva alla tensione nei punti estremi.
Questa tensione si confronta con la resistenza del materiale.
E' evidente che più la tensione è bassa, più si dorme tranquilli.
Non è il caso di tirare sulle saldature
Sotto c'è un esempio col col quale non si può fare a meno delle saldature
Questa è la gamba di un serbatoio la cui scatolatura deve essere staccata dal mantello perchè, attorno al serbatoio devono passare delle serpentine.
1711092865992.png
Quindi, il sostengo è affidato alle lamiere orizzontali saldate che devono reggere 4802 kg.
Questa è la verifica
Saldature1.jpg
Saldature2.jpg
 
Come in tutte le cose bisogna vedere chi è a saldare.
In genere in officina le cose si fanno per bene. In cantiere un po' meno ma non per forza male.
Sino adesso, di tutte le cose che ho fatto saldare, non è ancora venuto giù niente.

Una buona soluzione è spesso quella di preparare parti saldate, anche grosse (basta che siano trasportabili), in officina per poi completare i collegamenti in cantiere tramite bullonatura.
Ti faccio vedere un piccolo esempio di travi reticolari che ho realizzato diversi anni fa

Reticolare.png


Un'altra cosa: spesso stiamo a dannarci nel definire in modo preciso le dimensioni dei cordoni di saldatura. C'è chi li fa interrotti, chi li dimensiona al mm etcc..
Poi la realtà è che il saldatore salda tutto. Sostanzialmente finché c'è spazio.
Dalla mia esperienza le saldature a cordone d'angolo sono garanzia di buona realizzazione sia in officina che in cantiere.
Quelle a piena penetrazione è meglio lasciarle all'officina.
 
Grazie delle risposte cari colleghi. A che tassi di lavoro circa si reputa accettabile far lavorare le saldature?
 
Per la tensione non guardare il mio esempio perchè era riferito all'Acciaio INOX A304 a 200 gradi
Qui sotto trovi l'esempio con l'acciaio S275
Le formule sono state ricavate dal DM 2008.
I punti della normativa sono quelli con parentesi quadre
In pratica si considera una tensione unica (per taglio e trazione) di circa il 70% o l'85% dello snervamento del materiale.
Ciao

Verifica tensioni nei punti della saldatura
Acciaio tipo [EC3 pros. 3.1] S 275
Tensione di snervamento fy = kg/cm2 2750
Tensione di rottura ft = kg/cm2 4300
Coefficiente b1 [4.2.XIV] b1 = 0.7
Coefficiente b2 [4.2.XIV] b2 = 0.85
Sigma=Nd/Area+Md/Wx Tau=Vd/Area
Verifica1 (Sigma^2+Tau^2)^0,5/(b1*fy) < 1 [4.2.78]
Verifica2 (Sigma+Tau)/(b2*fy) < 1 [4.2.79]
 
Indietro
Top