Massa volumica legno strutturale

pasquale

Well-known member
Messaggi
390
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
oltre 20
Regione
  1. Campania
CAD/BIM
  1. Altro Sw
Soft. strutture
  1. Altro Sw
Nelle norme, le varie EN, EC5 e le istruzioni CNR, sono riportati i valori della densità caratteristica dei vari legni, però caratteristica inferiore, cioè quella che è superata nel 95% dei casi.
Questi valori sono prescritti ai fini della valutazione delle caratteristiche meccaniche minime, come noto proporzionali appunto dalla densità.
Nel calcolo dei pesi si pone però il problema che vanno usati i valori caratteristici superiori, cioè quelli superati solo nel 5% dei casi.
Quando è fornita anche la densità media, considero una distribuzione di probabilità di tipo normale, simmetrica rispetto alla media, per cui il (ro)k+ lo calcolo sommando al (ro)medio la differenza tra (ro)medio-(ro)k-; per esempio per il GL24h sono dati (ro)k- = 385 kg/mc e (ro)medio=420 per cui (ro)k+ = 420+(420-385)=455 kg/mc.
Se ricordo bene, nelle NTC il problema è posto, ma indicano di fare apposite determinazioni sperimentali.
Anche stavolta mi rendo conto che nelle usuali strutture in legno il peso proprio è un'aliquota piccola del totale dei carichi e che inoltre agli SL vanno considerati i fattori moltiplicativi gammaF, per cui la differenza diventa davvero trascurabile.
Chiedo come vi comportate al riguardo
 
Nelle norme, le varie EN, EC5 e le istruzioni CNR, sono riportati i valori della densità caratteristica dei vari legni, però caratteristica inferiore, cioè quella che è superata nel 95% dei casi.
Questi valori sono prescritti ai fini della valutazione delle caratteristiche meccaniche minime, come noto proporzionali appunto dalla densità.
Nel calcolo dei pesi si pone però il problema che vanno usati i valori caratteristici superiori, cioè quelli superati solo nel 5% dei casi.
Quando è fornita anche la densità media, considero una distribuzione di probabilità di tipo normale, simmetrica rispetto alla media, per cui il (ro)k+ lo calcolo sommando al (ro)medio la differenza tra (ro)medio-(ro)k-; per esempio per il GL24h sono dati (ro)k- = 385 kg/mc e (ro)medio=420 per cui (ro)k+ = 420+(420-385)=455 kg/mc.
Se ricordo bene, nelle NTC il problema è posto, ma indicano di fare apposite determinazioni sperimentali.
Anche stavolta mi rendo conto che nelle usuali strutture in legno il peso proprio è un'aliquota piccola del totale dei carichi e che inoltre agli SL vanno considerati i fattori moltiplicativi gammaF, per cui la differenza diventa davvero trascurabile.
Chiedo come vi comportate al riguardo
In effetti ha senso tutta la trattazione. Essendo i genere però il g1 non così determinante per il legno tendo a mettere il valore maggiore
 
Indietro
Top