Massetto di spessore importante

el ingeniero

Well-known member
Messaggi
277
Anni esperienza
10-20
Regione
  1. Abruzzo
CAD/BIM
  1. Autocad
  2. Altro Sw
Soft. strutture
  1. CDS WIN
Dovrei realizzare un massetto delle pendenze all'interno di una vasca lunga ben 30m. Verrebbe un massetto di circa 50cm...
Realizzare una platea con estradosso inclinato sarebbe troppo complicato perchè in realtà le pendenze sono due che mandano l'acqua verso un angolo.
Considerato che ho 7 metri di riempimento di liquido e quindi almento 7t di peso, è immaginabile un massetto non armato di queste dimensioni?
Dovrei trovare un prodotto specifico magari fibrorinforzato o ricorrere a metodi artigianali tipo rete elettrosaldata inclinata collegata a qualche spinotto che faccio fuoriuscire dalla platea?
 
E pensare di fare un getto pendenziato con cls alleggerito e poi finire con una soletta in cls armato con rete elettrosaldata?
 
Ciao el ingegnero
Ho realizzato una piscina in Sardegna lunga 20 m.
La parte sinistra è stata riempita con magone (h = 150 cm circa) con sopra una crosta di calcestruzzo armato con rete per realizzare i gradini.
Tutto ok.
Ciao.

Piscina.jpg
 
Scusate la domanda forse stupida, data la mia inesperienza con il CLS.
Il massetto è una piastra appoggiata al suolo? Perché vorrebbe armato? Non è semplicemente compresso dal liquido soprastante?
Grazie e scusate se la domanda è banale...
 
Scusate la domanda forse stupida, data la mia inesperienza con il CLS.
Il massetto è una piastra appoggiata al suolo? Perché vorrebbe armato? Non è semplicemente compresso dal liquido soprastante?
Grazie e scusate se la domanda è banale...
Storicamente le fondazioni non venivano armate in zona compresa in effetti. Ma questo porta svariate problematiche (mancanza di armature in caso di inversione delle sollecitazioni, problemi di fessurazione, durabilità ecc ecc...insomma...qualche ferro in più non ci sta mai male).

Il massetto in genere è uno strato di malta gettata sopra il getto strutturale in cls (platee, cappe dei solai, riempimenti come in questo caso di vasche e piscine) e serve a regolarizzare il piano e a dare le pendenze per lo smaltimento delle acque. In genere non è armato (non è uno strato strutturale) ed in realtà è compresso ma può esser pure teso in caso di inversione di sollecitazione. In quel caso fessurerà, ma essendo uno strato non strutturale sul quale applicare le mattonelle del solaio, in una abitazione non è che faccia molta differenza.

In questo caso si tratta di un massetto di grosso spessore, che quindi avrà problemi di calore di idratazione e conseguentemente ritiro in fase di presa (è una superficie molto estesa, con uno spessore non proprio trascurabile per un elemento non armato). Questo porterebbe in fase di ritiro ad avere la piastra del massetto leggermente più corta della platea della vasca (anche solo frazioni di millimetro ipotizziamo). Una volta caricato da una colonna di fluido alta 7m (carico non proprio leggerino) l'elemento è compresso, ma non completamente confinato lateralmente (cfr. Ritiro in fase di presa), quindi per effetto poisson si innescano delle trazioni ortogonali alle isostatiche di compressione. Queste trazioni, in genere modeste sono assorbite dalla resistenza a trazione del materiale (che anche se considerata nulla nel calcolo, un minimo in realtà esiste). In questo caso le trazioni saranno rilevanti e quindi l'innesco di fessure è assicurato imho. Ovviamente bisogna fare i conti e questi sono discorsi da bar, però serve qualcosa che assorba le trazioni da ritiro e da carico in esercizio. I massetti fibrati sono perfetti per questo. Ho parlato per un progetto di retrofit di un ponte con i tecnici mapei e abbiamo fatto delle prove in laboratorio, per getti superiori ai 40cm comunque il provino fessurava in fase di ritiro prima del carico. Poi sottoposto a compressione si comportava egregiamente (le fibre entravano in azione) ma comunque la superficie si presentava fessurata ad occhio nudo. Essendo una vasca per liquidi...potrebbe esser in problema. (Superabile magari con l'applicazione di guaine liquide "elastiche"? Non so non è il mio settore e quindi meglio che parli poco non vorrei dire cavolate).

Scusate il pippone
 
Grazie per la spiegazione!!!
 
Riflettendoci mi sto convincendo su un massetto strutturale anche C25/30 fibrorinforzato, intanto perchè non parliamo di 1,5m di massetto ma 50 cm e poi mettere reti elettrosaldate inclinate, creare le sovrapposizioni in pendenza, inserire tutti i cavallotti a distanza credo che some spesa e come risultato non sia il massimo...
 
Sono d'accordo. Ho solo voluto riportare una esperienza in cui non si sono verificate fessurazioni e/o distacco delle pareti. La rete nel mio caso aveva un senso, nel tuo no.
Ciao.
 
Indietro
Top