Muro di sostegno.... armatura verticale esterna o interna?

DDD

Well-known member
Messaggi
97
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
oltre 20
Regione
  1. Molise
CAD/BIM
  1. Autocad
  2. Edificius
Soft. strutture
  1. EdiLus
  2. IperSpace
  3. MasterSap
ripropongo una questione vecchia per la quale ho trovato interpretazioni diverse.
nei muri di sostegno a mensola in c.a. voi disponete l'armatura verticale esterna o interna all'armatura orizzontale?
 
in elevazione li metto all'interno anche se si perde altezza utile ma siccome sono a contatto con il terreno guadagno però copriferro; un motivo è che nonostante disegni i tirantini/spilli in modo che devono aggrappare entrambi i ferri verticali e orizzontali e devono avere dei ganci se non proprio a 135° ma quasi, li fanno sempre a 90° e li appoggiano sui ferri orizzontali, per cui avendo i ferri verticali all'interno ho maggiore sicurezza che siano trattenuti;

in fondazione invece metto i ferri principali trasversali esterni e i ferri filanti all'interno

ad esempio Migliacci, in questo documento, anche se per i muri che portano carichi verticali , consiglia di metterli all'interno
invece ad esempio in un lbro di Calavera sui dettagli secondo gli eurocodici e in un altro dell'Istructe, Standard Method of Detailing Structural Concrete si consiglia di metterli all'esterno
 

Allegati

  • Migliacci - Dettagli costruttivi CA.pdf
    2 MB · Visualizzazioni: 65
Ultima modifica:
o meglio, l'Istructe, primo disegno, mette i ferri verticali lato libero all'interno e quelli lato terrapieno all'esterno, mentre Calavera, secondo disegno, tutti all'esterno (nei particolari però indica che i tirantini devono aggrapparli)
P.S. il problema però credo che sia importante solo nei muri molto alti dove in particolare la compressione dei ferri lato valle è elevata
 

Allegati

  • istructe.jpg
    istructe.jpg
    197 KB · Visualizzazioni: 48
  • calavera.jpg
    calavera.jpg
    133 KB · Visualizzazioni: 46
in elevazione li metto all'interno anche se si perde altezza utile ma siccome sono a contatto con il terreno guadagno però copriferro; un motivo è che nonostante disegni i tirantini/spilli in modo che devono aggrappare entrambi i ferri verticali e orizzontali e devono avere dei ganci se non proprio a 135° ma quasi, li fanno sempre a 90° e li appoggiano sui ferri orizzontali, per cui avendo i ferri verticali all'interno ho maggiore sicurezza che siano trattenuti;

in fondazione invece metto i ferri principali trasversali esterni e i ferri filanti all'interno

ad esempio Migliacci, in questo documento, anche se per i muri che portano carichi verticali , consiglia di metterli all'interno
invece ad esempio in un lbro di Calavera sui dettagli secondo gli eurocodici e in un altro dell'Istructe, Standard Method of Detailing Structural Concrete si consiglia di metterli all'esterno
motivo per cui, sarò rompipalle, sarà antieconomico....ma io resto in cantiere tutto il tempo necessario al posizionamento degli spilli e faccio firmare all'impresa un documento dove il getto è autorizzato solo su formale ed espressa comunicazione scritta della DL a seguito di ispezione, altrimenti si impegnano a sostenere loro i costi di demolizione ricostruzione e ritardi connessi per elementi gettati non autorizzati. capitato una volta sola, sono volati parecchi insulti ma da quella volta si è sparsa la voce e praticamente mai più avuto problemi.


poi, viva dio. ho fatto pure io il muratore e mi rendo conto che sia un lavoro difficile e spesso disegnare dettagli complicati serve solo a farsi ridere dietro, ma sposo in pieno quanto detto da pasquale
 
ripropongo una questione vecchia per la quale ho trovato interpretazioni diverse.
nei muri di sostegno a mensola in c.a. voi disponete l'armatura verticale esterna o interna all'armatura orizzontale?

verticale interna
 
motivo per cui, sarò rompipalle, sarà antieconomico....ma io resto in cantiere tutto il tempo necessario al posizionamento degli spilli e faccio firmare all'impresa un documento dove il getto è autorizzato solo su formale ed espressa comunicazione scritta della DL a seguito di ispezione, altrimenti si impegnano a sostenere loro i costi di demolizione ricostruzione e ritardi connessi per elementi gettati non autorizzati. capitato una volta sola, sono volati parecchi insulti ma da quella volta si è sparsa la voce e praticamente mai più avuto problemi.


poi, viva dio. ho fatto pure io il muratore e mi rendo conto che sia un lavoro difficile e spesso disegnare dettagli complicati serve solo a farsi ridere dietro, ma sposo in pieno quanto detto da pasquale
Nella prassi della DL delle Ferrovie dello Stato si fa proprio così, si constata la corretta posa e si autorizza al getto tramite apposito verbale.
 
ripropongo una questione vecchia per la quale ho trovato interpretazioni diverse.
nei muri di sostegno a mensola in c.a. voi disponete l'armatura verticale esterna o interna all'armatura orizzontale?
Solitamente io metto la verticale interna per 2 motivi:
- l'orizzontale così costituisce un ritegno per l'armatura verticale compressa;
- la realizzazione delle opere è molto più veloce.

In situazioni in cui però il manufatto è uno scatolare o sono da realizzarsi su elementi continui che realizzano degli elementi a L, in cui capita che i momenti flettenti rispetto all'asse verticale siano importanti, mi è capitato spesso di doverli invertire per recuperare un po' di altezza utile (non tanto per la resistenza quanto per l'apertura delle fessure, visto che spesso mi capitava di lavorare con manufatti per acque aggressive).
 
imamgino xhe si tratti anche di regole costruttive che dipendono dalle abitudini delle zone, poiché si mette prima la verticale e il tutto diventa più semplice applicando la ripartizioen in esterno
 
Indietro
Top