PARERE SULLE PROCEDURE DI CALCOLO STRUTTURALE

Massimiliano

Member
Messaggi
15
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
oltre 20
Regione
  1. Veneto
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Sismicad
Ciao a tutti; vorrei un vostro parere su quella che secondo voi è e sarà la procedura corretta per il calcolo strutturale, soprattutto in funzione dello svilupparsi del BIM.
Personalmente, come credo la maggior parte degli ingegneri in Italia, ho sempre calcolato ed armato la struttura con il software di calcolo, nel mio caso Sismicad, dal quale posso ottenere i DXF delle armature dei singoli elementi strutturali, da impaginare poi con Autocad.
Ho acquistato tempo fa Allplan Engineering perché mi ero fatto attrarre dal fatto che si potesse armare completamente il modello 3D con appositi comandi ma, una volta provato per circa 6 mesi, mi resi conto che era una grande perdita di tempo (non retribuita) perché si trattava di armare prima con il programma di calcolo, copiare le armature nel programma BIM e da questo, tramite una serie abbastanza importante di sezioni e viste, ricavare i dettagli delle armature.
Questo, oltre a far perdere molto tempo, poteva comportare anche errori perché armare con il programma e copiare, è comunque un passaggio in più soggetto a possibili sviste.
Vedo però che all'estero, soprattutto in Germania ma già anche in Italia verso Bolzano, questa è una procedura molto utilizzata… certo offre il vantaggio di avere un computo delle armature molto preciso … ma anche i software di calcolo in genere forniscono un computo abbastanza affidabile e per i rari elementi non armabili, si può anche fare a mano.
La domanda è: "ma secondo voi, vale la pena armare tutto con programmi BIM tipo Allplan e perché"? Sarà il futuro?

Personalmente, sto testando un sistema ibrido tra i due ovvero, utilizzo un programma (per ora in prova) non propriamente per ingegneri, Archicad (su consiglio di un amico architetto e un ingegnere che sta usando questo sistema) per creare il modello 3D in quanto lo ritengo molto più "user friendly" di Allplan. Con Archicad infatti riesco a creare velocemente il modello 3D (da importare poi in sismicad tramite IFC), uso le etichette per nominare travi, pilastri ecc… cereo sezioni e viste 3D con estrema facilità ma le armature, le importo tramite il DXF di sismicad. Per il computo, assegno ad ogni elemento strutturale la quantità di ferro derivante da sismciad mentre per muri e solai, posso assegnare l'incidenza. Alla fine, ottengo comunque un buon computo metrico degli elementi strutturali.
Cosa ne pensate?
 
Se lo scopo è avere un computo più preciso allora è tempo perso. I valori che fornisce il programma di calcolo sono abbastanza precisi e più che sufficienti per questo scopo.
In pratica fai due volte la stessa cosa senza considerare che in ferriera andranno a ripetere nuovamente lo sviluppo della barre (e si disegnano ogni singola barra in 3d perché poi vengono tagliate con macchine a controllo numerico).
Se lo scopo è risolvere un problema tecnico dovuto alla difficoltà delle forme che devono contenere le armature allora la cosa inizia ad avere un senso.
Comunque mi sembra ragionevole il tuo approccio che ti porta a costruire il modello 3d e importarlo nel programma.
 
Grazie per la risposta.
Concordo con te sull'eventuale problema tecnico di armare forme particolari ... ma per lavori normali, quante volte accade? Capisco se devi progettare infrastrutture, ponti ecc..., ma per le classiche villette, condomini, ristoranti ecc..., che vantaggi può portare?
 
Credo che un vantaggio sia quello che il progetto architettonico, si interfaccia con quello impiantistico e strutturale.
Ovviamente tutti dovranno usare un BIM.
Può avere un senso per opere importanti (ospedali, ponti, ecc...) , ma per piccoli immobili non credo...
 
E' anche per questo motivo che sto usando Archicad; sto facendo, con un gruppo di lavoro, il progetto di una scuola e palestra dove l'architetto utilizza il BIM. Quello che gli ho fornito, è un modello IFC della sola struttura, dove ogni elemento porta con se il quantitativo di ferro che ho ricavato dal programma di calcolo (e non dall'armatura 3D del modello stesso). Lui poi, lo inserisce nel suo architettonico assieme anche a tutta l'impiantistica 3D e con buona approssimazione, riesce a ricavare il computo metrico complessivo. Le mie tavole poi, riporteranno le armature in dxf ricavate dal software di calcolo.
Mi pare che la strategia di lavoro sia buona e certamente più snella, rispetto al dover armare nuovamente tutto il modello con Allplan o Revit ... come ripeto, ho visto fare.
Certo che programmi come Allplan, sono praticamente fatti apposta per armare la struttura ma, a parte le grandi opere, mi domando perchè farlo ....
 
se fai tutto in bim allora un senso ce l'ha perché poi esporti quellop che ti serve vero il progrmama, ma se fai l'invero no

circa disegni e computi io me li rifaccio semrpe tutti perché quelloc he esce dal software epr quanto possa essere precisono non lo è mai abbastanza
 
Indietro
Top