Problema condono e accatastamento

flynight90

Well-known member
Messaggi
62
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Campania
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Pro_sap
Buonasera a tutti. Un mio cliente vuole sapere se è possibile accatastare un immobile che è stato oggetto di un condono che però non è mai stato rilasciato, seppur abbia pagato gli oneri e sia ricorso al tar. L'immobile ad oggi risulta ancora abusivo? A quale ufficio posso rivolgermi per avere maggiori informazioni?
 
Se l'immobile non è mai stato accatastato perchè totalmente abusivo, io aspetterei quantomeno la determina con cui viene rilasciata la Sanatoria dovuta al Condono.
 
Se l'immobile non è mai stato accatastato perchè totalmente abusivo, io aspetterei quantomeno la determina con cui viene rilasciata la Sanatoria dovuta al Condono.
Si, l'immobile è totalmente abusivo. Sono passati molti anni da quando sono stati pagati gli oneri del condono. A chi posso rivolgermi per sollecitare per il rilascio della Sanatoria?
 
Al Comune, dovresti vedere se hanno un ufficio apposito del Condono, oppure richiedere a chi è stata assegnata la pratica.
E' probabile abbiano richiesto integrazioni nel tempo e per questo non ancora rilasciato.
 
Ho chiesto chiarimenti al geometra che ha redatto la pratica di condono nel 2003. Mi ha spiegato che i condoni all'epoca furono tutti bloccati nel nostro Comune. Mi ha però detto che è necessario accatastare l'immobile in quanto questo risulta pertinenza di un edificio che è stato messo in vendita e quindi il notaio deve inserirlo obbligatoriamente all'interno del contratto di compravendita citando il foglio e la particella. Al limite chi accetta l'acquisto dell'immobile con l'abuso può ritrovarsi in futuro con un ordine di demolizione da parte del comune. Il mio dubbio in questo caso è se accatastando un immobile ancora abusivo io, da professionista, ho qualche responsabilità, oppure la responsabilità è esclusivamente del proprietario.
 
Indietro
Top