Realizzare strisce posto auto su suolo di proprietà

flynight90

Well-known member
Messaggi
62
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Campania
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Pro_sap
Buongiorno a tutti, dovrei presentare una cila per manutenzione ordinaria di un'area parcheggio. Quest'area è pertinente ai locali adiacenti (una farmacia e un bar). All'interno della stessa cila vorrei allegare una planimetria dell'area con l'indicazione dei posti auto (ciascuno 2,50 x 5,00 metri). C'è però un problema che secondo me non è di poco conto. Quest'area è separata dalla piazzetta comunale adiacente tramite un muretto di circa 40 cm di altezza. Questo muretto ad un certo punto si interrompe per consentire il transito delle persone (come si può notare in foto cerchiato in rosso). Ho pensato che in quel punto non sia possibile posizionare un posto auto proprio per non ostacolare il transito pedonale. C'è una normativa al riguardo? Giusto per mostrarla al cliente e convincerlo di questo. Io non sono riuscito a trovare nulla, o magari non sono stato capace a cercarla. La mia conclusione è che da quell'area si possano ricavare al massimo 4 posti auto e non 5 come vorrebbe il cliente. Si potrebbe in ogni caso presentare un'apposita domanda al comune per poter aver autorizzato anche il quinto posto auto?
 

Allegati

  • 20230109_093341.jpg
    20230109_093341.jpg
    1,5 MB · Visualizzazioni: 7
il problema è che quindi quella apertura possa essere una via di fuga ?
 
Mi sembra una di quelle situazioni limite dove forse è il caso di interpellare il tecnico comunale per avere un parere
 
non intendevo in senso ironico; si tratta di un accesso tra una proprietà privata e una pubblica;
comunque sulla realizzazione del parcheggio vedi anche la normativa sulle barriere architettoniche, perché dal disegno non mi sembrano rispettate le larghezze minime
 
non intendevo in senso ironico; si tratta di un accesso tra una proprietà privata e una pubblica;
comunque sulla realizzazione del parcheggio vedi anche la normativa sulle barriere architettoniche, perché dal disegno non mi sembrano rispettate le larghezze minime
Ah scusami non avevo inteso...il muretto non dobbiamo toccarlo, quindi non potremo allargare il passaggio. Allego un'immagine della soluzione a cui sono giunto...ho pensato di realizzare un marciapiede di 90 cm non troppo rialzato, in modo da permettere il transito pedonale ed evitare che le auto si portino col muso proprio davanti al passaggio. Ho anche fatto una verifica delle misure del piazzale per valutare se ci siamo con le distanze necessarie per le manovre e dovrebbero andar bene.
Pensi possa essere una buona soluzione?
 

Allegati

  • 20230112_123022.jpg
    20230112_123022.jpg
    2,8 MB · Visualizzazioni: 7
sulle barriere architettoniche mi riferivo al dm 236/89, punto 8.2.3 (non ho visto però sull'obbligatorietà per i parcheggi privati, perché in genere nel campo privato la norma stabilisce "l'adattabilità")
Nelle aree di parcheggio devono comunque essere previsti, nella misura minima di 1 ogni 50 o frazione di 50, posti auto di larghezza non inferiore a m 3,20, e riservati gratuitamente ai veicoli al servizio di persone disabili

Su quel passaggio comunque non saprei, ostacolarlo in qualche modo potrebbe solo essere un problema posto dal condominio privato, non dall'ente pubblico la cui proprietà è dall'altra parte

P.S. controlla anche gli spazi di manovra perché la corsia di accesso sembra un poco stretta, e quindi eventualmente, anche se si perde dello spazio, potrebbe essere necessario inclinare (a spina di pesce) quegli spazi
 
Ultima modifica:
Indietro
Top