Riconoscimento caldaie

paolo.scarparo

Well-known member
Messaggi
463
Anni esperienza
5-10
Regione
  1. Veneto
CAD/BIM
  1. Autocad
  2. Revit
  3. Altro Sw
Soft. strutture
  1. Midas GEN
  2. Pro_sap
  3. SAP2000
  4. Sismicad
  5. Straus7
  6. Altro Sw
Per chi si occupa di impianti. Come attività parallela ho sempre fatto i miei 5 o 6 ape al mese (ho contatti con una agenzia immobiliare, per arrotondare).

Ho sempre avuto difficoltà a riconoscere la differenza tra caldaia a camera stagna, camera aperta, soffiata, non soffiata.


La caldaia a condensazione ok, ma le vecchie caldaie come posso riconoscerle?
 
Camera Stagna (anche le caldaie non a condensazione) sono quelle che hanno:
- aspirazione aria e esplusione fumi stagna (non diretta dal locale in cui è installato)

Camera Aperta
- aspirazione aria dal locale in cui sono installati

Soffiata
- Ventilatore per mandare aria al bruciatore

Aspirata
- Ventilatore aspira i fumi dal bruciatore verso la canna fumaria (l'aria al bruciatore è per aspirazione)

Tiraggio Naturale
- per effetto camino, senza ventilatori

La differenza tra una tipo C (stagna) o B, a prima vista si puo notare sopra la caldaia se sono presenti due tubi che vanno fuori (tipo C) o uno
 
Camera Stagna (anche le caldaie non a condensazione) sono quelle che hanno:
- aspirazione aria e esplusione fumi stagna (non diretta dal locale in cui è installato)

Camera Aperta
- aspirazione aria dal locale in cui sono installati

Soffiata
- Ventilatore per mandare aria al bruciatore

Aspirata
- Ventilatore aspira i fumi dal bruciatore verso la canna fumaria (l'aria al bruciatore è per aspirazione)

Tiraggio Naturale
- per effetto camino, senza ventilatori

La differenza tra una tipo C (stagna) o B, a prima vista si puo notare sopra la caldaia se sono presenti due tubi che vanno fuori (tipo C) o uno
Ed eccoli i "trucchi del mestiere". Grazie mille
 
Se fai APE con caldaie murali sono per lo più a camera stagna o al max aperta (se in alto vedi 2 tubi è stagna, se ne vedi uno solo è a camera aperta, a meno che non sia un coassiale ma in tal caso è più grosso perchè hai aspirazione e scarico uno dentro l'altro).
L'aria soffiata è in genere nelle caldaie grosse da centrale, mentre le caldaie murali a tiraggio forzato hanno il ventilatore che aspira i fumi, e l'aria entra per depressione.
La maggior parte delle caldaie murali, anche quelle a camera aperta, sono di solito a tiraggio forzato. Il tiraggio naturale ormai si vede poco, tipo solo laddove hai vecchie canne fumarie collettive nei condomini con caldaie autonome che sfociano in una canna comune, ma sono piuttosto rare ormai.
 
Se fai APE con caldaie murali sono per lo più a camera stagna o al max aperta (se in alto vedi 2 tubi è stagna, se ne vedi uno solo è a camera aperta, a meno che non sia un coassiale ma in tal caso è più grosso perchè hai aspirazione e scarico uno dentro l'altro).
L'aria soffiata è in genere nelle caldaie grosse da centrale, mentre le caldaie murali a tiraggio forzato hanno il ventilatore che aspira i fumi, e l'aria entra per depressione.
La maggior parte delle caldaie murali, anche quelle a camera aperta, sono di solito a tiraggio forzato. Il tiraggio naturale ormai si vede poco, tipo solo laddove hai vecchie canne fumarie collettive nei condomini con caldaie autonome che sfociano in una canna comune, ma sono piuttosto rare ormai.
Grazie mille. Si mi chiedevo appunto, smontando le caldaie e guardando le schede tecniche, se il ventilatore creasse una condizione di "soffiata", ma era post bruciatore
 
Indietro
Top