Sforzi di trazione e compressione nelle travi per verifiche a SLU statiche

Ale321

Well-known member
Messaggi
809
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Piemonte
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Travilog
Ciao,
forse e' una domanda stupida, ma perché nella modellazione di edifici in CA, alcune volte, in combinazione SLU statica le travi risultano sollecitate anche a sforzo normale di compressione o trazione?
Se non considero forze orizzontali come il vento (nel modello non e' un carico) o il sisma, come mai risultano sforzi normali di trazione o compressione nelle travi?

grazie
 
Se non considero forze orizzontali come il vento (nel modello non e' un carico) o il sisma, come mai risultano sforzi normali di trazione o compressione nelle travi?

In un telaio la somma degli sforzi interni deve equilibrare le sollecitazioni esterne.
Così se la forza del vento è nulla, la somma delle sollecitazioni orizzontali deve essere nulla.
Ma questo non vuol dire che le aste singole non abbiano sforzi orizzontali.
Potrai avere un'asta con Fx= 100 kg e un'altra con Fx= -100 kg ed è quello che succede.
Diverso è il caso del Sisma perchè, a causa della combinazione quadratica dei vari modi di vibrare, la somma degli sforzi orizzontali delle aste non coincide più con lo sforzo sismico.
Ma questa è un'altra storia la cui spiegazione richiede una trattazione a parte più complessa.,
Ciao.
 
Sforzi assiali senza significato possono nascere numericamente in presenza di piano rigido (dovrebbe essere 0 ma lo sporco di macchina può far nascere azioni anche esagerate).
Nella verifica sarà poi il software a gestire la cosa.
Se assegni eccentricità alle travi in presenza di piano rigido possono anche nascere momenti parassiti.
 
.. infatti ho piani rigidi e piccole eccentricità nelle travi
 
in un qualunque telaio (due pilastri da 4 metri incastrati a terra e una trave da 6 m con carico unif. distr. VERTICALE - aste tutte incastrate tra loro) il "ribaltamento" del momento negativo all'estremità della trave nel pilastro comporta l'insorgenza di tagli sul pilastro stesso. I tagli superiori (con verso opposto) diventano l'assiale della trave.

saluti
 
Giusto... qui di se le travi fossero incernierate ai pilastri non ci sarebbe sforzo normale nelle travi?
 
Basterebbe anche risolvere il telaietto a mano... ah no, ormai all'università si fa tutto con il computer ;)
 
perché in un telaio/portale se hai continuità tra trave e pilastro, e a terra hai incastri...

un telaio con solo carico distribuito sul traverso, inflette il traverso, i montanti si aprono, mantenendo l'angolo retto tra trave e pilastro. se i vincoli a terra non permettono questo movimento, nasce una magica forza chiamata reazione vincolare che "riporta" i pilastri sul vincolo.
crei taglio sui pilastri e assiale sul traverso.

aggiungici poi che ormai i fem sono diventati dei software di disegno 3d dove la gente mette offset senza sapere che sono momenti di trasporto aggiuntivi, ed ecco la risposta.
 
Indietro
Top