STRUCTURA FEM plug-in FreeWare per Autocad per il Calcolo di Telai 3D

Vincenzo

Active member
Messaggi
29
Professione
  1. Lib. prof.
Anni esperienza
10-20
Regione
  1. Lombardia
CAD/BIM
  1. Autocad
  2. Revit
Soft. strutture
  1. MasterSap
  2. Pro_sap
  3. SAP2000
STRUCTURA è un plug-in di AutoCad per il calcolo di Telai 3D con il Metodo degli Elementi Finiti (F.E.M.).
Structura è Freeware.

Il post sarà quanto più sintetico possibile.

Per procedere con Structura bisogna lavorare in 3D con linee e punti di AutoCad.

Elenco breve della procedura:
  • Si apre Autocad
  • Si disegna la struttura in 3D con linee e punti di Autocad
  • si carica STRUCTURA
  • Si selezionano e si assegnano le proprietà ai nodi/punti (mediante STRUCTURA)
  • Si selezionano e si assegnano le proprietà (materiali, sezioni, carichi) agli elementi/travi/pilastri (mediante STRUCTURA)
  • Si lancia il calcolo (mediante STRUCTURA)
  • Si visualizzano i Diagrammi di sollecitazione e le Deformate.
Scaricare STRUCTURA da www.structurasoft.cloud relativo alla versione Autocad posseduta.

Aprire Autocad e digitare NETLOAD nella barra di comando; cercare il file “STRUCTURA.dll” nella cartella scaricata

e fare doppio su di esso.

Apparirà una ToolBar con tre icone: quella centrale con la “S” farà apparire il pannello di comando.

1675967055750.png

Il Pannello generale fa scegliere:
  • cosa visualizzare in 3D
  • versione it/eng
  • trovare elementi
  • numerazioni
  • esportare in Excel ( modello e risultati)
  • Scalare i la grandezza del testo per i nodi e gli elementi

1675967123260.png

Il pannello Nodi permette di:

  • Scegliere il tipo di nodo (vincoli e Svincoli)
  • Carichi al Nodo (fino a 6 carichi)
  • Traslare i nodi

1675967194559.png


Il pannello Travi e Pilastri permette di:

  • Scegliere il tipo di Materiale e sezione
  • Carichi distribuiti (fino a 6 carichi) con moltiplicatore (per es. interasse o altezza tamponamento)
  • Rotazione trasversale
  • Rigidezze rotazionali, a taglio e assiali per entrambi gli estremi dell’elemento (da 0 = cerniera a 1= incastro)
  • Bottone per Assegnare le proprietà


Il Pannello Fondazioni è uguale solo che in più ha la possibilità di inserire Kwinker e numero suddivisione dell’elemento.



Il Pannello Sezioni permette di Salvare e definire le sezioni:

Rettangolare, circolare, Tubo Rett, Circolare Cavo, T, IPE, HE, PersonalizzatoUPN



Schermate Esempio

1675967277207.png 1675967289324.png
1675967301114.png 1675967311095.png

Le sezioni permettono di avere una visualizzazione 3D.

Continuo nel prossimo post.
 

Allegati

  • 1675967371426.png
    1675967371426.png
    147,1 KB · Visualizzazioni: 0
  • 1675967364017.png
    1675967364017.png
    160,7 KB · Visualizzazioni: 1
  • 1675967337698.png
    1675967337698.png
    177,8 KB · Visualizzazioni: 1
Ultima modifica:
1675967574190.png
Il Pannello Materiali permette di creare e salvare i materiali e le caratteristiche da utilizzare.

Ve ne sono 4 preimpostati.


1675967649445.png 1675967663274.png

Il Pannello Carichi permette di salvare e creare i carichi

  • Distribuiti (riferimento locale o globale) per gli elementi lineari (travi e pilastri)
  • Concentrati (per i Nodi/punti)
  • Permette la loro visualizzazione


1675967693836.png

Il Pannello Calcolo Statico permette di:

  • Lanciare il calcolo (dopo aver impostato la combinazione di carico)
  • Visualizzare i diagrammi (che saranno su Layers diversi di Autocad) – con scale diverse
  • Visualizzare Deformate e/o spostate ( che saranno su Layers diversi di Autocad) – con scale diverse
  • Visualizzare le reazioni vincolari

  • I risultati (diagrammi e Deformate) saranno alla scala scelta
  • e saranno leggibili con lo strumento MISURA di AutoCAD.

1675967726065.png

Il Pannello Combinazione di Carico permette

  • di Impostare le Combinazioni di Carico e salvarle
  • rendere attiva una combinazione per poter lanciare il calcolo
  • visualizzare la combo in AutoCad

1675967773368.png

  • Il Pannello Analisi Modale permette di:
  • lanciare una Analisi Modale qualitativa
  • Visualizzare le Spostate Modali con lo Spettro di Risposta da Normativa

1675967798839.png

Funzionalità Aggiuntive

In particolare Richiama Elemento permette di selezionare un elemento e averne le proprietà sul pannello apposito.

Struttura 3D lancia un tridimensionale del Modello.
E’ possibile salvare il file e riaprirlo in formato .xml.

Sul sito ci sono dei video esplicativi, eccone alcuni:

 

Allegati

  • 1675967600697.png
    1675967600697.png
    177,8 KB · Visualizzazioni: 2
Ultima modifica:
Ciao Vincenzo.
Ho scaricato il programma STRUCTURA 1.71 for AutoCAD 2017 Max200Nodes.
Ho però Autocad2014 e, penso, che non vada bene per aprire il programma.
Confermi?.
Altra curiosità:
Perchè si distingue structura_1.45_thermal_loads_autocad_2013.rar dall'anali elastica?.
Non dirmi che hai il codice per le analisi termiche delle sezioni? oppure sono i carichi termici sulle aste (dilatazioni)?.
Ciao.
 
Si purtroppo devo confermare.
Però credo di poter risolvere.

Si sono i carichi termici sulle aste per le dilatazioni lineari.
 
Ho scaricato e provato Structura. Ci sto giocando...
Quindi prima devo disegnare la struttura con punti e linee. e poi carico il software dentro AutoCAD.
Quindi assegno le prprietà ai vari nodi ed elementi?
 
Esatto!
Una volta eseguito il calcolo puoi disegnare i diagrammi e le deformate con l'apposita funzione.
Questi sono alla scala che tu hai scelto e ne puoi leggere i valori con lo strumento misura di AUTOCAD.
Poi se vuoi esporti tutto in EXCEL.
 
Ciao Vincenzo.
Ho scaricato la versione per Autocad 2014 e funziona.
Si vede subito che è stato fatto un grosso lavoro di programmazione sia per l'interfaccia, sia per il calcolo matriciale di risoluzione delle strutture.
Farò delle prove.
Ciao e grazie.
 
Rispondo qui a delle domande frequenti:

- Le unità di misura sono Kg e cm

- Lo stile dei punti di AutoCad è gestibile dal menù Formato/stile punti e poi scegliere una scala adeguata in genere 20 absolute

- in Autocad 2021-22-23 se si vuole modificare lo stile selezione, bisogna andare in opzioni/selezione
(per esempio scegliere "drag" anzichè "Lasso" per avere la selezione rettangolare classica)

- la differenza tra spostata e deformata è che la prima visualizza lo spostamento dei nodi e la seconda aggiunge
le deformazioni delle aste (quindi in generale la seconda è più esaustiva)

- si possono definire i semi-incastri dando un parametro intermedio tra cerniera=0 e incastro =1
per esempio semi-incastro = 0.5 oppure 0.25 etc... (utile in generale per l'acciaio)
 
Indietro
Top