Valutazione opere e strutture in muratura nuova costruzione - PLASTBAU

Niko90

Nuovo iscritto
Messaggi
2
Professione
  1. Dipendente
Anni esperienza
5-10
Regione
  1. Puglia
CAD/BIM
  1. Autocad
Soft. strutture
  1. Ansys
Salve a tutti,
ho ricevuto il disciplinare tecnico della costruzione di una villetta bifamiliare che prevede l'utilizzo del PLASTBAU per le opere in elevazione.
L'impresa edile mi ha detto che quasi sicuramente torneranno a costruire con i mattoni da 40cm (forse senza cappotto termico) in quanto il sistema PLASTBAU non viene certificato per la resistenza in caso di urti (ad esempio auto contro la struttura).
Potrei far utilizzare il PLASTBAU firmando il contratto con una clausola che svincoli l'impresa edile da ogni problema proprio in caso di urti.
Potete darmi un consiglio tecnico? Mi scuso in anticipo per non aver utilizzato i termini tecnici adeguati.
Vi allego l'estratto del disciplinare con PLASTBAU.

GRAZIE
 

Allegati

  • EstrattoDisciplinare.pdf
    2,2 MB · Visualizzazioni: 2
Ciao Niko90
Non conosco il sistema PLASTBAU ma ho avuto a che fare coi muri formati da 2 lastre di coibente che fungono da cassero dove, all'interno si getta il calcestruzzo.
Anche quella ditta vantava l'elevata coibenza del muro.
L'ha utilizzato una mia amica architetto su insistenza della proprietà che poi mi ha chiamato per i problemi che ti espongo sotto.
Risultato: disastro completo!.
Allora adiamo con ordine:
- I muri erano gettati tra due lastre di polistirolo.
- Per evitare che le lastre si aprano per la pressione del calcestruzzo, si mettevano numerose linguette di metallo.
- Per poter intonacare si metteva una rete metallica sulle facciate del muro per attaccare l'intonaco.
- Alcuni muri erano parzialmente interrati.
Quindi sono risultati i seguenti inconvenienti:
- Il muro non si può impermeabilizzare con la guaina a caldo perchè la fiamma sul polistirolo non si può usare. Hanno usato la catramina liquida che non impermeabilizza niente.
- Le numerose linguette metalliche trattenevano il calcestruzzo, per cui il getto veniva irregolare con numerosi vuoti.
- le linguette metalliche costituivano, ognuna, un canaletto di infiltrazione dell'acqua perchè il getto sotto la linguetta è disomogeneo, pertanto, all'interno acqua da tutte le parti.
- Ai muri non ci puoi attaccare niente perchè qualsiasi peso lo attacchi alla sola crosta di intonaco, in quanto dietro c'è il coibente.
- In questi muri è difficile introdurre una canna fumaria o un impianto perchè devi demolire mezzo muro in calcestruzzo.
Non si capisce qual'è il vantaggio di un tale soluzione in considerazione degli enormi svantaggi e del grande impegno lavorativo che ci vuole per realizzarli.
Magari, quei muri, te li fanno anche pagare più del normale evidenziando la grande coibenza.
Anche i solai su polistirolo, li ho visti 20 anni fa e, non mi pare che abbiano avuto un grande successo.
A mio avviso è una soluzione che darà sicuramente problemi e non porta nessun vantaggio.
Con i problemi che ti ho indicato, non te la cavi con una semplice clausola contrattuale.
Ti consiglio di riflettere ed eventualmente sentire altri pareri.
Ciao e scusa la franchezza.
 
Grazie mille...risposta super esaustiva.
Abbandonerò l'idea del PLASTBAU
 
Indietro
Top