Verifica Plinto Tozzo Carico Eccentrico

Luca.12

Well-known member
Messaggi
193
Anni esperienza
2-5
Regione
  1. Liguria
CAD/BIM
  1. Archicad
  2. Autocad
Soft. strutture
  1. MasterSap
Ciao a tutti,

qualcuno potrebbe darmi una mano con la verifica di un plinto tozzo soggetto a sforzo normale eccentrico.
Vi chiedo un pdf con degli esempi o meglio ancora un foglio di calcolo.

Tanto per capirci questi sono i dati:

- Plinto 330x330x70 cm
- Sforzo Normale = 1121 kN
- Eccentricità = 0.45 cm
- Momento = 1121x0.45 =504 kNm

Grazie
 
Ciao a tutti,

qualcuno potrebbe darmi una mano con la verifica di un plinto tozzo soggetto a sforzo normale eccentrico.
Vi chiedo un pdf con degli esempi o meglio ancora un foglio di calcolo.

Tanto per capirci questi sono i dati:

- Plinto 330x330x70 cm
- Sforzo Normale = 1121 kN
- Eccentricità = 0.45 cm
- Momento = 1121x0.45 =504 kNm

Grazie
se si tratta di un plinto tozzo la verifica lato struttura va effettuata con metodo tirante-puntone (strut&tie) dato che la trattazione di navier non è più valida. si tratta di risolvere quindi degli schemi reticolari (spaziali a rigore, se non hai simmetrie) per poi determinare l'area di acciaio, gli ancoraggi delle barre e verificare i nodi ed i puntoni compressi di calcestruzzo.

la trattazione classica del plinto tozzo simmetrico la trovi su tutti i testi e slide (esempi classici i testi di Cinuzzi, il Caleca o qualsiasi testo di tecnica, fondazioni o anche architettura tecnica). Per plinti con geometria e carichi più complessi, o comunque una trattazioni più complete puoi vedere il capitolo 10 (mi pare) del secondo volume dei testi AICAP sul calcestruzzo, o il famoso pdf di Angotti (che è poi l'autore del sopracitato articolo sul testo aicap) sulla modellazione strut & tie.


Prova a impostare il problema e cercare di risolverlo. tutti poi sicuramente saranno più propensi ad aiutarti. Messa così pare che tu stia chiedendo che qualcuno ti risolva il lavoro (o l'esercizio dell'esame) al posto tuo e probabilmente questo scoraggia la discussione
 
Ciao, grazie per la risposta.
Mi dispiace se è sembrato cosi ma in realtà ho già risolto il problema e ho verificato il plinto (con il metodo tirante-puntone) verificando la resistenza dell'armatura e del calcestruzzo.
Semplicemente ho eseguito la verifica con il solo carico centrato, adesso mi viene chiesto di eseguirla anche considerando il momento e vorrei avere degli esempi perchè io non l'ho mai trattato.
Darò un occhio ai testi da te consigliati.
 
Ciao, grazie per la risposta.
Mi dispiace se è sembrato cosi ma in realtà ho già risolto il problema e ho verificato il plinto (con il metodo tirante-puntone) verificando la resistenza dell'armatura e del calcestruzzo.
Semplicemente ho eseguito la verifica con il solo carico centrato, adesso mi viene chiesto di eseguirla anche considerando il momento e vorrei avere degli esempi perchè io non l'ho mai trattato.
Darò un occhio ai testi da te consigliati.
con il momento hai una eccentricità del carico e quindi la geometria dei puntoni cambia. cambiano i coseni direttori ma la sostanza ed il procedimento logico rimane lo stesso bene o male
 
con il momento hai una eccentricità del carico e quindi la geometria dei puntoni cambia. cambiano i coseni direttori ma la sostanza ed il procedimento logico rimane lo stesso bene o male
Si infatti ripassando un attimo sono giustamente arrivato alla stessa conclusione, adesso mi ci metto!
 
Indietro
Top