Verifica Resistenza al fuoco di travi precompresse - Un piccolo aiuto per il calcolo

Betoniera

Super moderatore
Staff Forum
Messaggi
654
Tra i compiti dello strutturista c'è anche il calcolo della resistenza al fuoco delle strutture, indipendentemente dal fatto che il professionista faccia o meno le pratiche dei vigili del fuoco.
Così molti professionisti si sono adeguati frequentando i corsi e comprando qualche programma di verifica.
Io, ad esempio, utilizzo il modulo VREF di Modest e mi trovo bene.
Ma c'è un problema: il modulo non prevede la verifica delle travi precompresse.
Questo è un problema perchè, nella pratica, ricorrono spesso le travi precompresse.
Ho pensato, quindi, di scrivere questo post, per indicare un possibile modo di operare in questi casi.
Cioè, più precisamente:
- Abbiamo la mappa termica della sezione (temperatura cls e temperatura acciaio o trefoli)
- E' possibile utilizzare un qualsiasi programma di verifica (ad esempio Gelfi), per verificare la sezione, tenendo conto del degrado della temperatura si lato acciaio, sia lato calcestruzzo?

Risposta: Sì, vediamo come fare in pratica.

Sotto è riportata la verifica di resistenza al fuoco di una trave precompressa.
Le figure 1 e 2 riportano il degrado dei trefoli a seconda della temperatura. Queste tabelle sono riportate nella UNI EN 1993-1-2.
Per il degrado del calcestruzzo si fa riferimento al metodo della isoterma 500, cioè si esclude la porzione di cls con temperatura superiore a 500 gradi.
In figura 3 è riportata la mappa termica della nostra trave ad esempio a REI 60 minuti.
A questo punto possiamo utilizzare il programma di Gelfi per la verifica di una sezione precompressa:
Lato acciaio:
- Conosciamo le temperature dei trefoli.
- Calcoliamo il coefficiente di degrado con la tabella di figura 1.
- Il degrado altro non è che la diminuzione di resistenza del trefolo (sulla quale non possiamo intervenire al livello di programma).
- possiamo, però, tenere conto di questa diminuzione, semplicemente diminuendo l'area del trefolo, e il gioco è fatto.
Lato cls:
- basta ridefinire la sezione togliendo la parte di cls con temperatura superiore a 500 gradi.
In questo modo siamo riusciti a verificare la sezione.
Nella figura 4 vedete una verifica di esempio.

E' una piccola idea, ma sono sicuro che, a molti, sarà utile.
Ciao, alla prossima

VRF-Trave-precompressa1.jpg


VRF-Trave-precompressa2.jpg
 
Indietro
Top